sito web Istituto Professionale Servizi per l'Agricoltura e lo Sviluppo Rurale 'G. Fortunato' - Potenza - Via Torraca n. 13 - 85100 Potenza  - www.ipaafortunatopz.gov.it
foto scorrevoli
  in connessione: 1
  totale visitatori: 1302809

Sono aperte le iscrizioni al corso serale, per info tel. 0971 411749 o pzra010001@istruzione.it     -

sabato  
24 agosto 2019  
 

 HOME

 
 

 INFO GENERALI
Presentazione
La storia
Il Dirigente Scolastico
Il corpo docente
Il personale ATA
Giornale d'istituto
VideoGiornale
Contatti e recapiti

 
 

  PTOF, Regolam d'Istituto, RAV e PdM
Regolamento d'Istituto
PAI
Organo di Garanzia
RAV - Rapp. di Autovalut.
PTOF 2017 2018
Monitoraggio PDM giugno 2018

 
 

 C.T.S.

Comitato Tecnico Scientifico

 
 

 Erasmus+


 
 

 Alternanza Scuola-Lavoro


 
 

 A scuola di Opencoesione

icona

Il progetto
Galleria fotografica
Video

 
 

 AREA DIRIGENTE

 
 

 AREA DOCENTI

 
 

 AREA EDUCATORI

 
 

 AREA ATA

 
 

 AREA STUDENTI

 
 

 AREA GENITORI

 
 

 PON 2014-2020

Potenziamento percosi alternanza scuola-lavoro
INCLUSIONE E LOTTA AL DISAGIO
Laboratori Didattici Professionalizzanti
Orientamento formativo e ri-orientamento
Reti LAN - WLAN
Ambienti digitali

 
 

 FIxO

Curriculum allievi
Opportunità formative

 
 

Il giornale d'istituto...



sommario





foto sulla gradinata posteriore di Palazzo Montecitorio



pubblicato da
BOCHICCHIO Salvatore
(A019 - DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECON.) 
20/03/2017 09:39:41

SUGGESTIONI ISTITUZIONALI E CAPITOLINE

Giovedì 16 marzo, le classi seconde di Lagopesole hanno avuto la possibilità di arricchire le proprie conoscenze e competenze in tema di Cittadinanza, conducendo un’esperienza ravvicinata con le istituzioni repubblicane.
Per l’interessamento di alcuni docenti e di un parlamentare lucano, hanno infatti avuto la gradita opportunità di visitare Palazzo Montecitorio e di vivere da vicino il clima dell’aula parlamentare (ove erano in corso i lavori dell’Assemblea), e di muoversi, accompagnati dalla coinvolgente guida di un’apposita incaricata della Camera, nel contesto ambientale dell’organo legislativo: dal Transatlantico alle Sale della Regina e della Lupa (oggi Sala Aldo Moro, che ospita la Costituzione in originale), passando per la Sala Gialla e per quella delle Donne.
Gli studenti si sono mossi con interesse e disinvoltura negli spazi visitati, ispirandosi alla compostezza istituzionale, ancorché stupiti dall’eleganza delle finiture architettoniche introdotte dall’arch. Ernesto Basile e dalla raffinatezza degli arredi.
Col favore della bella giornata primaverile, è stato possibile visitare, altresì, luoghi di interesse storico, artistico e istituzionale. Il rinnovato splendore di Fontana di Trevi e il rigore architettonico di Piazza del Quirinale, insieme alla ricchezza storica che ruota intorno a Piazza Venezia hanno sollecitato emozioni personali e collettive, per l’abbondanza di riferimenti storico-culturali di eterno sapore: la classicità dei Fori Imperiali costellati di archi di trionfo, la regalità del Marco Aurelio che svetta al centro di Piazza del Campidoglio, l’imponente candore dell’Altare della Patria hanno richiamato alla mente una memoria di magnificenza che non ha pari.
Poco lontano, la solennità del Colosseo ha aggiunto ulteriori suggestioni al panorama romano.
L’incanto del centro storico, delle sue piazze, dei suoi palazzi d’epoca e dei rispettivi cortili, ha contribuito, tra un obelisco e l’altro, ad arricchire il bagaglio di emozioni e di conoscenze da riportare a casa.
Che dire, poi, della centralità storica ed architettonica del Pantheon e della signorilità di Piazza di Spagna, che mostra sentori di eleganza a chi procede da Via Condotti, per l’originale connubio tra il moderno genio estetico nazionale, espresso nel curato e impareggiabile allestimento delle vetrine delle grandi firme, e l’antico e monumentale gusto architettonico della Scalinata di Trinità dei Monti!?
L’esperienza del viaggio in metropolitana, nuova per alcuni dei ragazzi presenti, ha permesso, inoltre, di elevare il grado di autonomia dei partecipanti, aiutandoli ad assumere riferimenti e procedure per muoversi con indipendenza e immediatezza in una metropoli.
All’imbrunire, già dalle prime battute del viaggio di ritorno, la nostalgia ha assalito l’animo dei viaggiatori, che già prefiguravano il desiderio di un ritorno nella città eterna …. Arrivederci Roma!!!







Azienda conciaria a Solofra



pubblicato da
SABINA Maria Rosaria
(AD01 - SOSTEGNO area scientifica) 
10/03/2017 20:57:44

LA CLASSE IIIA E LE PELLI...MIGLIORI

Interessante l’appuntamento del 10 marzo 2017 a Solofra con l’azienda conciaria DMD SOLOFRA S.p.A. per gli alunni della classe IIIA della sede IPSASR “G. Fortunato” di Potenza, essendo l’industria conciaria italiana strategica per l'Italia, Paese leader europeo e mondiale per valore della produzione, per capacità di internazionalizzazione con il 25% dell’export di pelli finite, per sostenibilità ambientale e sociale, per sviluppo tecnologico, stilistico e qualitativo.
L’uscita didattica è stata programmata per approfondire più da vicino le tematiche già affrontate nell’UdA “L’organizzazione di un’industria conciaria”: l’estensione dell’azienda, la conservazione e la trasformazione delle pelli, il mercato delle pelli, la concia vegetale (quella che invecchia, ma non si rovina, legata ai tannini) e la concia con cromo (aggiunto in forma di sale trivalente ma da controllare nella forma esavalente), le analisi chimico-fisiche e tanto altro ancora. L’arrivo a Solofra ha immediatamente fatto risaltare agli occhi dei visitatori l’elevato numero di aziende conciarie presenti sul posto, ma, per la visita tecnica, la DMD è stata preferibilmente scelta tra tutte dalla prof.ssa Lucia Sardone per due motivi particolari. Innanzitutto perché fino a pochi anni fa tale azienda recepiva le pelli ovicaprine grezze dalla Basilicata per il tramite della signora Leuci, persona interpellata dalla docente. In seconda battuta, la scelta della docente Sardone è ricaduta su una conceria tecnologicamente progredita nel tempo, sia in termini di qualità e diversificazione di materiale sia in termini di protezione ambientale. Molti sono stati, infatti, gli investimenti destinati alla compatibilità ambientale della produzione delle pelli conciate. Su tali importanti investimenti e sforzi organizzativi, tecnologici ed economici il dr. Gaetano Maffei, Responsabile ambiente dell’azienda, viene invitato dalla prof.ssa Sabina a fornire esempi tangibili rispondenti sia alla normativa comunitaria sia alla compatibilità dei processi industriali con le necessità delle comunità locali all’interno delle quali le concerie operano. “Gli alti costi ambientali legati alla gestione e depurazione delle acque, alla produzione e gestione dei rifiuti e degli inquinanti atmosferici rappresentano sicuramente una rilevante voce di costo da sostenere” risponde il dr. Maffei e fa riferimento a una metodologia definita Analisi del ciclo di vita (Life Cycle Assessment) che studia gli aspetti ambientali e i potenziali impatti lungo l’intero ciclo di vita di un prodotto “dalla culla alla tomba”.
I ragazzi sono però maggiormente incuriositi dalla visita agli ambienti di lavorazione delle pelli, e così il dr. Maffei, dopo l’iniziale accoglienza e presentazione negli spazi antistanti l’azienda, accompagna il gruppo lungo un percorso esaustivo per gli studenti, impattando gli stessi in enormi magazzini ricchi di pelli arrivate dall’estero (Uganda/Africa e Medio Oriente per esempio) e in impianti di lavorazione altamente tecnologici. Solofra tratta pelli ovicaprine per calzatura, pelletteria e abbigliamento facendo parte di uno dei tre grandi distretti industriali italiani. Gli altri due fanno capo alle regioni Toscana e Veneto, le quali trattano rispettivamente pelli bovine per calzature e pelletteria e pelli bovine per calzatura, arredamento e pelletteria. “Le pelli si vendono a superficie e non a peso; il peso interessa maggiormente il settore del cuoio”, precisa la guida esperta. Lungo il lungo percorso aziendale affrontato si incontrano tanti operari, ciascuno impegnato nel suo spazio di lavaggio, asciugatura, pressatura, colorazione, vaporizzazione a conferma della settorializzazione d’intervento richiesto e dell’importanza sociale dell’industria conciaria per il reclutamento di personale afferente soprattutto all’hinterland avellinese; poche le donne operaie presenti. Si vedono poche mascherine contro odori a volte intensi e particolari così come sospettato, mentre si vedono persone con cuffie copriorecchie, guanti alle mani e particolari grembiuli, diverse particolarità indice di rispetto di norme di sicurezza e di antiinquinamento salutare. Viene riferito che il ciclo conciario è sempre più pulito, consuma meno in termini di energia, acqua, sostanze chimiche e raggiunge alti livelli di riutilizzo e di riciclaggio dei residui. Viene anche sottolineato che le pelli grezze sono un sottoprodotto di origine rinnovabile e si fa riferimento alla sostenibilità in termini economici, ambientali e sociali.
Le pelli ammucchiate sono tantissime, sono lavate, colorate, trattare, stoccate, nabuccate, scamosciate, trasformate, metallizzate, pigmentate, verniciate, stampate. Gli alunni si fanno reporter di uno scenario finora solo studiato ma non immaginato in tali fattezze. Affascinati dai vari settori lavorativi, i ragazzi si rendono effettivamente conto di come i prodotti chimici sono utilizzati nelle varie fasi di processo, per agire sulla struttura del derma e conferire le proprietà estetiche e chimico-fisiche necessarie alla produzione di manufatti. Alla fine del percorso in azienda si va al laboratorio di analisi chimico fisiche dove i campioni di pellame trattato vengono analizzati. L’entusiasmo dei ragazzi rinforza la soddisfazione delle docenti Frammartino, Sabina e soprattutto della prof.ssa Sardone responsabile dell’interessante uscita didattica. Anche l’Assistente educativo Messina trova coinvolgente la visita all’azienda conciaria per la ricchezza di notizie recepite. Prima di lasciare l’azienda il gruppo potentino incontra il Manager Michele De Maio, attuale Responsabile legale della DMD Solofra S.p.A. ereditata dal nonno e dal padre impegnati da sempre nell’arte della concia delle pelli. “Arrivano e… mi chiedono. La prendono tra le mani una, due, tre volte. Ho l’impressione che ad ogni passaggio tra le dita ne valutino la consistenza, ne sentano i pregi, ne apprezzino la qualità, ne ammirino le sfumature cromatiche. È morbida, delicata, fine, colorata, resistente, sofisticata….unica. Sono entusiasti e io con loro” è la PELLE secondo il Signor De Maio.
Prossimo appuntamento scolastico è la visione del film “Erin Brockovich - Forte come la verità” dove si parla di cromo trivalente e di cromo esavalente con chiari riferimenti alla contaminazione delle falde acquifere di una cittadina californiana e dei conseguenti tumori. Recepite tante informazioni gli intraprendenti ragazzi della classe IIIA potranno terminare il video già intrapreso sulla concia delle pelli.
FOTO in Galleria fotografica Sede Potenza e sul sito facebook della scuola IPSASR "G.Fortunato" Potenza

prof.ssa Maria Rosaria Sabina




 

<--indietro  1   2   3  4  5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28  avanti--> ]

 

 Amministrazione trasparente

Piano Prevenzione Corruzione

 
 

 ORIENTAMENTO

... in generale
Sede di Lagopesole
Sede di Potenza
Sede di Sant'Arcangelo

 
 

 EVENTI E MANIFESTAZIONI
Seminario di Vitivinicoltura

 
 

 ALBO ON LINE
Albo online
BANDO PER L'AMMISSIONE AI CONVITTI
AVVISO DI DISPONIBILITÀ PER POSTI VACANTI NELL’ORGANICO DELL’AUTONOMIA
Graduatorie d'Istituto
Albo Pretorio
Circolari
Norme disciplinari
Albo Sindacale

 
 

 Sede di Lagopesole
Il convitto
Circolari e avvisi
Galleria fotografica
U.D.A.

 
 

 Sede di Potenza
Presentazione
Laboratori
Circolari e avvisi
Galleria fotografica
U.D.A.

 
 

 Sede di Sant'Arcangelo
Il convitto
Circolari e avvisi
Galleria fotografica
U.D.A.
Sicurezza

 
 

 VARIE
Comitato Tecnico Scientifico
Bacheca
I libri di testo
Modulistica

 
 

 Animatore digitale
Comunicazioni e avvisi

 
 





Privacy        Note Legali         Accessibilità  Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!

  tel. 0971.411749  fax 0971.27972    C.F.: 80003050764
Codice meccanografico: PZRA010001    Codice Univoco per fatturazione: UFJC7V
email: pzra010001@istruzione.it     email certificata: pzra010001@pec.istruzione.it

Home | Area DS | Area studenti | Area genitori | Area docenti | Area ATA |Amministratore

 © Copyright 2015 InteractiveSchool 

Interactive School è un marchio registrato by Rocco De Stefano